La ‘Lega’ pallacanestro italiana e continuano ad essere in caduta libera dalla crisi economica.

pallacanestro italiana
C’era un tempo, quando il club italiani ha dominato l’Europa, e uno in cui la ‘Lega’ stato senza dubbio il secondo concorso del pianeta, dietro solo la NBA. Grazie alla loro capacità economica e competitiva, è stato in grado di sedurre il fiore e la crema della scena internazionale -Dan Peterson, Schmidt, McAdoo, Kukoc, Danilovic, Wilkins, Bodiroga, Rigaudeau, o Ginobili, non andare molto indietro nel tempo, che, accoppiato con il suo talento, nativo fornito molti successi per il paese dello stivale.

Per tutto il XX secolo, l’Italia accumulato 12 Euroligas, 14 coppa delle coppe e 10 Korac, più di 10, 8 e 13 secondi posti ad un torneo. Varese, Milano, Cantù, Bologna, Roma, Rieti, Verona o Treviso è stato un faro di terrore, solo per essere nominato e sono stati posti apparso il basket su tutti i lati.Ma il nuovo millennio ha portato con sé un drastico cambiamento di tendenza tra le parentesi della ‘Lega’. Non invano, dal 2001, ho appena vinto un’Eurolega, una coppa delle coppe e Eurochallenge, a cui si aggiungono tre secondi piazzamenti nella top competizione continentale. La tendenza è ancora più acuto negli ultimi sei anni, dove solo il Bologna sollevato il citato Eurochallenge (09), mentre la Montepaschi ha raggiunto la Final Four di due volte (08 e 11).

300.000 spettatori nell’ultima partita di finale

spettator
A casa, tutta Siena catene di 7 campionati e 5 coppe in una fila, in attesa di qualcuno di essere in grado di stare in piedi. Un enorme squilibrio di un basket minore e non di una nazione con una forte tradizione. Anche prima dell’attuale crisi economica, la Serie è stata superata con l’ACB e ora, sono i nuovi ricchi dell’est che attirare i giocatori di classe medio-alta.Questo compendio di circostanze, ha immerso in una profonda crisi di la ‘Lega’, i cui destinatari sono i poveri -300.000 spettatori nell’ultima partita di finale – pur mantenendo una buona entrata in sale. Tuttavia, è importante ricordare che la seduta medesima supera di poco i 5.000 località, sei di loro non raggiungono i 4.000 e che solo di Emporio Armani supera 10.000.

Precisamente, la squadra di milano sarebbe stata alternativa, per dare freschezza al campionato, ma il suo multi milioni di dollari di investimento si è rivelato essere un totale fiasco. Pertanto, nulla ha impedito il Siena continua a regnare, anche senza McCalebb, Andersen, Pianigiani, Lavrinovic, Zisis o Rakocevic.Inoltre, non aiuta nella rinascita del basket italiano, il tempo della strada che attraversa la vostra selezione. Dal momento che la sua sorprendente argento olimpica nel 2004, il ‘azurra’ ha perso le olimpiadi di Pechino e Londra, il Mondo della Turchia e l’Eurobasket di Polonia, e non è mai andato fuori dal nono posto il resto degli appuntamenti. Inoltre, per una maggiore disprezzo, l’infortunato Danilo Gallinari non parteciperà quest’anno per la Slovenia, in modo che Belinelli e Bargnani sono insufficienti, nel tentativo di superare questa barriera